Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Latina con meno ambulanze e personale, il sindaco scrive all'Ares

Il primo cittadino Giovanni Di Giorgi si unisce alla denuncia sulla riorganizzazione del servizio di emergenza. "La soppressione rappresenta un forte disagio per la collettività"

Dopo l'intervento di diversi rappresentanti istituzionali sulla riorganizzazione del servizio di emergenza Ares 118, anche il sindaco Giovanni Di Giorgi si unisce alle preoccupazioni avanzate in merito alla questione, sottolinenando il forte disagio che la soppressione di mezzi e personale potrebbe determinare per l’intera collettività.

Il primo cittadino spiega che, dopo aver ricevuto una rappresentanza dei lavoratori del 118 di Latina, ha inviato una lettera ai vertici dell’Ares in cui prende posizione relativamente al nuovo contratto, entrato in vigore ieri, che prevede, tra l’altro, la soppressione di una ambulanza del 118 attiva nel territorio di Latina e, più precisamente, in via Virgilio.

“Credo che il nuovo servizio sanitario 118, alla luce delle tante criticità sollevate da vari esponenti istituzionali, debba essere riconsiderato e verificato per renderlo il più possibile adeguato alle esigenze dell’utenza.

In tal senso, mi rendo disponibile ad un confronto con tutte le parti interessate alla vicenda e che deve vedere necessariamente coinvolta la conferenza dei sindaci sulla sanità che presiedo.

Nel merito della soppressione di una unità 118 a Latina, nella mia lettera inviata ai vertici dell’Ares 118 ho fatto presente che tale soppressione, oltre a determinare un forte disagio alla collettività in considerazione del servizio che l’Ares offre alla cittadinanza, prevede il licenziamento di due autisti e sicuramente la riduzione di personale medico e paramedico.

Con la di soppressione di una o più unità operative, verrebbero disperse professionalità e competenze settoriali maturate in circa venti anni di attività svolta sul territorio dai lavoratori Ares 118, sottraendo preziose risorse in grado di fornire qualità nei servizi prestati.
 

In ragione di tutto questo ho chiesto ai vertici Ares 118 un immediato e risolutivo intervento che vada nella direzione di una continuità lavorativa delle maestranze Ares”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina con meno ambulanze e personale, il sindaco scrive all'Ares

LatinaToday è in caricamento