rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Quattro giovani in manette, 13 scippi in un mese nel sud pontino

Gli arrestati tutti tra i 21 e i 22 anni originari di Mondragone. I colpi ai danni di anziani a Castelforte, SS Cosma e Damiano, Minturno e Formia

Sono considerati i responsabili di ben 13 scippi messi a segno ai danni di persone anziane nei l periodo compreso tra settembre e ottobre del 2012 nella zona del sud pontino, tra Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Minturno e Formia.

Stamattina i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Formia hanno arrestato quattro giovani, tre di 21 e uno di 22 anni tutti originari di Mondragone, in provincia di Caserta, per il reato di furto aggravato con strappo.

I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari di Latina, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha concordato pienamente con la tesi investigativa dei Carabinieri di Formia.

Come ricostruito dai militari, il modus operandi dei quattro ragazzi era sempre lo stesso: agivano preferibilmente nel tardo pomeriggio, approfittando del buio; a bordo di uno scooter e con il volto travisato avvicinavano le vittime, generalmente persone anziane con la scusa di chiedere delle informazioni, poi in maniera estremamente, strappavano loro la catenina per poi fuggire via.

Uno dei tre giovani era già stato femrato nel mese di ottobre e arrestato, insieme ad un’altra persona, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di automezzo militare.

Immediati approfondimenti investigativi grazie anche alla collaborazione di alcune vittime, hanno permesso di individuare nel ragazzo proprio uno degli autori di tre scippi messi a segno nelle due settimane precedenti; ulteriori accertamenti hanno cosìportato agli altri tre componenti della banda, di cui due rintracciati in provincia di Siena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro giovani in manette, 13 scippi in un mese nel sud pontino

LatinaToday è in caricamento