Cronaca Cisterna di Latina

Fugge dalla Romania e si nasconde a Roma, 16enne ritrovata a Cisterna

Incinta, con il fidanzato e con un amico ha lasciato il suo paese il 27 luglio per poi nascondersi in un campo rom della capitale. Ritrovata nella città pontina anche grazie al Telefono Azzurro

Sperava in una vita e un futuro diverso lontana dal suo Paese, per questo, a 16 anni e incinta, è fuggita di casa e scappata in Italia.

L’avventura di una giovanissima ragazza di nazionalità romena si è conclusa qualche giorno dopo quando è stata ritrovata a Cisterna dopo essersi nascosta per un po’ in un campo rom di Roma.

Sono stati i genitori che dalla Romania hanno allertato il Telefono Azzurro, tramite 116.000 – numero europeo per i bambini scomparsi –, e a far partire le ricerche.

La giovane, come raccontato da Telefono Azzurro, era partita in auto per l’Italia lo scorso 27 luglio in compagnia del fidanzato e di un amico; i genitori temendo che si trattasse di un rapimento, avvisano il 116.000; sospettando che la meta scelta dai ragazzi potesse essere l’Italia viene subito contattato il numero italiano gestito da Telefono Azzurro. Le operatrici lanciano la segnalazione alle forze dell’ordine, a cui mettono a disposizione anche delle fotografie della minore, e si si rivolgono ad una zia che già vive nel nostro Paese, restringendo così le ricerche a due sole città.

Ma qualche giorno dopo è la stessa giovane a farsi viva con i genitori; il 31 luglio telefona disperata alla mamma dicendole di voler tornare a casa e di essersi nascosta in un campo rom di Roma. Il 116.000 ha così fatto da tramite con le forze dell’ordine che l’hanno ritrovata e identificata a Cisterna.

"La minorenne - conclude Telefono azzurro - è stata affidata ai servizi sociali italiani per qualche giorno, ospitata poi in una comunità per minori, infine riaccompagnata dalla madre in Romania".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge dalla Romania e si nasconde a Roma, 16enne ritrovata a Cisterna

LatinaToday è in caricamento