rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca Centro

79esimo anniversario di Latina, il discorso del sindaco Di Giorgi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Signor Prefetto,
Autorità civili e militari,
Associazioni Combattentistiche e d’Arma,
Cari Concittadini,

Come da sentita tradizione le cerimonie in occasione del Natale della città si aprono con l’omaggio al bonificatore. Un appuntamento tra i più toccanti perché arriva diretto al cuore di questa città e affonda i nostri sentimenti nelle radici e nella storia fatta di esaltanti momenti e di grandi sacrifici.

Questa città vive grazie all’opera e allo spirito dei tanti pionieri, centinaia, migliaia di persone, che hanno lavorato per anni fino a trasformare la palude nello scenario di un Agro Pontino fertile e culla di straordinari esempi di civiltà e di cultura urbanistica. Zone acquitrinose e inospitali, nel giro di poco tempo furono costellate da case coloniche, da torri, da campanili.

Ogni villaggio divenne borgo ed i pionieri splendidi esempi da seguire, le vere radici salde della nostra giovane terra, esempi di attaccamento a quei valori fondamentali che ancora oggi per tutti noi devono rappresentare irrinunciabile modello di riferimento: lavoro, sacrificio, senso del dovere.

Ricordare ad ogni occasione quel sacrificio rappresenta un’opera importante nella costruzione della cultura e del senso di identità della nostra comunità. Un momento per correre sul filo della memoria e recuperare quel clima, quelle atmosfere, che ispirarono la meravigliosa opera pionieristica da cui ha preso forma la nostra città e con essa i valori fondanti della nostra gente. Il segno di una identità forte di cui andare fieri, da cui ripartire per restituire a questa città le sue radici, la sua dimensione umana, un’idea forte di futuro.

Latina punto d’incontro di etnie e di culture che ha saputo mantenere fino ad oggi questa sua caratteristica di città accogliente, solidale, generosa verso le fasce sociali più deboli e meno fortunate.

Sono valori di riferimento ereditati da quel momento edificante che ha posto al centro di tutto l’uomo, il cittadino, l’interesse pubblico. Ancora oggi, dopo 79 anni, deve essere questo il costante obiettivo dell’azione amministrativa: il bene comune. Sulla base di questa forza morale che ci deriva come eredità dai nostri pionieri, possiamo proseguire sulla strada dello sviluppo.

Oggi siamo qui anche perché questo patrimonio di valori non deve essere disperso ma trasmesso alle giovani generazioni come prezioso tesoro da custodire. Non soltanto aspetti celebrativi ma quella di oggi è soprattutto una occasione per riflettere, una sorta di rinnovato patto per lavorare insieme allo sviluppo del nostro territorio e la città capoluogo intende essere un solido riferimento, svolgere quel ruolo centrale che gli compete nella realizzazione e nel consolidamento delle strutture necessarie alla crescita comune.

E’ il messaggio che sento di dover trasmettere come sindaco della città, come cittadino e come uomo. AUGURI LATINA!!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

79esimo anniversario di Latina, il discorso del sindaco Di Giorgi

LatinaToday è in caricamento