Abitudini alla guida nel Lazio, a Latina gli automobilisti più “nottambuli”

I dati dell’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante nel Lazio dove si trascorrono 1 ora e 29 minuti al giorno in auto. Latina è la provincia in cui si guida di più durante la notte e quella in cui l’auto viene usata per più giorni all’anno

Nel Lazio si trascorrono 1 ora e 29 minuti al giorno in automobile, Rieti e Viterbo sono le province in cui si percorrono più km l’anno, oltre 14.600, mentre Latina è la provincia in cui si guida di più durante la notte e quella in cui l’auto viene usata per più giorni all’anno. Sono solo alcuni dei dati dell’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante nel Lazio.

"L’Osservatorio - si legge in una nota - è stato realizzato in seguito all’analisi dei dati di circa 2,3 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai che installano la scatola nera sulla propria autovettura”.

I DATI - Chi vive nel Lazio trascorre in media 1 ora e 29 minuti al giorno in automobile (3 minuti in più rispetto al 2013) a una velocità media di 30,9 km/h (2 km/h in meno rispetto al 2013), valori superiori ai dati nazionali (1 ora e 27 minuti e 30,7km/h). Secondo i dati di UnipolSai Assicurazioni, poi, Rieti e Viterbo sono le province in cui si percorrono più km l’anno, rispettivamente 14.936 km e 14.640 km a Roma sono solo 12.400 km -, mentre le province in cui l’auto è utilizzata per più giorni l’anno (296) sono Latina e Frosinone.

“In media - prosegue la nota - i laziali passano 17 giorni (calcolando le intere 24 ore) l’anno al volante, dato in linea con la media nazionale. I romani si muovono a una velocità media di 30,2 km/h, contro i 35,7 km/h di chi vive a Viterbo, segno di condizioni di guida più “faticose” per chi deve muoversi nella capitale”.

“I dati dell’Osservatorio evidenziano una regione in cui l’utilizzo dell’auto, a eccezione della provincia di Roma, è superiore alla media nazionale. Emerge in particolare un divario tra l’area metropolitana di Roma con il resto del Lazio. La predisposizione all’utilizzo delle due ruote unita alla rete di mezzi pubblici e alla possibilità di usufruire di forme di mobilità alternativa (car sharing, taxi), fanno sì che i romani utilizzino l’auto 26 giorni l’anno meno di chi vive a Frosinone e percorrano 2.500 km annui in meno rispetto a chi vive a Rieti o Viterbo”, sottolinea Enrico San Pietro di UnipolSai.

A eccezione di Roma l’auto si conferma un mezzo imprescindibile in tutte le altre province laziali che, se si esclude Frosinone, non gravitano intorno ad arterie autostradali. “Così come nel resto d’Italia, è il venerdì il giorno in cui i laziali si spostano maggiormente in auto, mentre il premio di provincia più ‘nottambula’ spetta a Latina con il 5,13% dei km complessivi percorsi durante la notte, mentre a Viterbo si tende a usare meno l’auto al calar del sole (4,23% dei km totali)”. 

abitudini_guida_unipolsai-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento