rotate-mobile
GIUDIZIARIA / Formia

Abuso d’ufficio per la nomina del capo gabinetto, chiesto il giudizio per l’ex sindaco Paola Villa

Con lei sono coinvolti anche Mario Taglialatela e il responsabile economico dell’area personale del Comune di Formia

Abuso d’ufficio. Questa l’accusa per la quale il procuratore capo di Cassino Luciano d’Emmanuele ha chiesto il rinvio a giudizio dell’ex sindaco e attuale consigliere comunale di Formia Paola Villa, dell’ex capo di gabinetto Mario Taglialatela e del responsabile comunale dell’area economica e dell’ufficio personale Daniele Rossi proprio per la nomina di Taglialatela.

Secondo l’accusa la Villa e Rossi, violando la legge al fine di favorire Taglialatela, “legato al sindaco da rapporti di amicizia e di campagna elettorale”, adottavano il 24 luglio 2020 il decreto di nomina del capo di gabinetto, "nonostante la legge preveda la collaborazione a titolo gratuito per un anno del personale della pubblica amministrazione in quiescenza come Taglialatela”. E ancora al fine di aggirare i divieti normativi, il capo di gabinetto venne inquadrato nella categoria contrattuale C1, “di fatto remunerandolo per la qualifica propria del capo di gabinetto CD1”, con la previsione di un emolumento di ottomila euro l’anno.

Taglialatela è infine accusato anche di falso per non aver evidenziato di avere avuto nei cinque anni precedenti incarichi analoghi.

L’inchiesta svolta dalla Guardia di finanza di Formia aveva preso il via da una denuncia presentata dal consigliere comunale Pasquale Cardillo Cupo che all’epoca sedeva in Consiglio comunale come esponente dell’opposizione.

L’udienza preliminare in programma per ieri è stata aggiornata al 17 maggio prossimo quando il gup del Tribunale di Cassino Domenico Di Croce, deciderà se accogliere o meno la richiesta della Procura e rinviare a giudizio i tre imputati, assistiti dagli avvocati Vincenzo Macari, Luca Scipione e Fabio Padovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso d’ufficio per la nomina del capo gabinetto, chiesto il giudizio per l’ex sindaco Paola Villa

LatinaToday è in caricamento