rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Sabaudia

Accessi al mare, resto chiuso il passaggio della villa di Mimun. Aperto invece il ‘sentiero Moravia’

Il Tar si pronuncia sui ricorsi presentati dai proprietari delle ville contro l’ordinanza del sindaco di Sabaudia

Il ‘sentiero Moravia’ resterà aperto al pubblico mentre il varco ricadente nella proprietà del direttore del Tg5 Clemente Mimun resterà chiuso. Lo ha deciso il Tar di Latina con due sentenze diametralmente opposte in materia di regolamentazione degli accessi alla spiaggia di Sabaudia.

I giudici amministrativi si sono pronunciati su due ricorsi contro l’ordinanza con la quale il sindaco della città delle dune Alberto Mosca ad agosto scorso aveva riaperto al pubblico i passaggi per consentire l’accesso dei bagnanti e quindi la fruibilità della spiaggia. L’atto in questione è stato impugnato dalla moglie di Mimun – proprietaria della villa – e da altri titolari di proprietà e già a settembre scorso il ricorso presentato dagli avvocati Luca Melegari e Sergio Santoro era stato accolto con la sospensiva dell’ordinanza. Poi ieri la sentenza definitiva di primo grado: la motivazione è fondata sulla impossibilità per il sindaco di sottrarre la proprietà ai legittimi proprietari mediante un atto d'imperio con riferimento ad un varco che non è mai stato pubblico. 

Di segno opposto invece la decisione del Tar sul ricorso della società immobiliare Oprafin relativa al ‘sentiero Moravia’, ricorso che contestava l'utilizzo dell'ordinanza contingibile e urgente come strumento per disporre l'apertura del varco e che è stato rigettato. In questo caso dunque resta valida l’ordinanza del sindaco di Sabaudia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accessi al mare, resto chiuso il passaggio della villa di Mimun. Aperto invece il ‘sentiero Moravia’

LatinaToday è in caricamento