Cronaca

Accesso ai canali, bene l’incontro tra Comitato Argini e Provincia

Accordo di programma tra il Comitato e l’Ente di via Costa per garantire la possibilità di utilizzare liberamente gli argini dei canali

Un primo passo è stato fatto. Sono buoni, infatti, i risultati dell’incontro tra il Comitato Argini di Latina e la Provincia, rappresentata dall’assessore all’Ambiente e Qualità della Vita Gerardo Stefanelli, la dottoressa Nicoletta Valle dirigente del Settore Ecologia ed Ambiente e il geometra Alessandro Zerilli.

Una riunione scaturita dalla necessità di dar vita ad un Accordo di Programma in grado di sciogliere quei nodi che limitano fortemente la possibilità che cittadini, gruppi o associazioni possano liberamente utilizzare argini dei canali per passeggiare, andare in bicicletta, fare sport. Una situazione che il Comitato Argini, che comprende tredici associazioni cittadine che in vario modo o natura si occupano di mobilità sostenibile, cura e difesa dell’ambiente, fruizione delle bellezze paesaggistiche dell’Agro Pontino, aveva denunciato pubblicamente nel corso di un convegno di qualche settimana fa al quale avevano preso parte diverse istituzioni e tantissime persone.

“Fruire degli argini e dei canali – spiega il Comitato - è una pratica riconosciuta in tante parti d’Italia mentre nella nostra regione trova ostacoli d’ogni tipo, complice anche una legislazione antiquata, una burocrazia asfissiante e, soprattutto, tante competenze divise tra regione Lazio, Provincia di Latina, Consorzio di Bonifica”.

In discussione ora ci sono punti qualificanti che riguardano proposte avanzate dal Comitato sulla possibilità di fruire delle zone di pertinenza demaniale del corso d’acqua con dei sentieri istituzionalmente riconosciuti ci sono indicazioni su zone da utilizzare come vie d’acqua, c’è insomma un’idea ben precisa su come usufruire, in modo corretto e regolare, di tanta parte del nostro territorio.

“Da qui è partita la necessità di dar vita ad un Accordo di Programma con l’Ente di Via Costa soggetto promotore dell’iniziativa – conclude il Comitato - , che serva anche da apripista per coinvolgere Regione Lazio e Consorzio di Bonifica, Enti senza i quali anche le migliori idee e proposte rischiano di rimanere lettera morta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accesso ai canali, bene l’incontro tra Comitato Argini e Provincia

LatinaToday è in caricamento