Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Sezze

Truffa ai rifugiati libici, blitz dei carabinieri: 5 arresti a Sezze

Nell'occhio del ciclone la cooperativa Fantasie del comune lepino che gestisce una serie di strutture di accoglienza. Tra le accuse quella di truffa aggravata ai danni dello Stato

Arresti e perquisizioni questa mattina da parte dei carabinieri del comando provinciale insieme ai colleghi del comando stazione di Sezze.

Al centro dell’operazione l’inchiesta legata all’accoglienza dei rifugiati libici. Nell’occhio del ciclone questa volta è la cooperativa Fantasie del comune lepino.

Stando alle prime indiscrezioni sono finiti in manette l’amministratrice della stessa cooperativa, un consigliere comunale del Pdl e altri soggetti impegnati nelle attività della Fantasie.

Per loro le accuse sono molto gravi, truffa aggravata ai danni dello Stato, sostituzione di persona, falso e abbandono di minori e incapaci.

La cooperativa in questione è la stessa che gestisce la casa di accoglienza in via Abruzzo a Latina, dove un mese fa i rifugiati ospiti si sono ribellati per le pessime condizioni nelle quali sono costretti a vivere.

Tutti i particolari sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 presso la caserma dei carabinieri di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai rifugiati libici, blitz dei carabinieri: 5 arresti a Sezze

LatinaToday è in caricamento