Cronaca

No all'accorpamento tra Classico e Vittorio, Smeriglio: "Lavoriamo ascoltando studenti e famiglie"

Le precisazioni che arrivano dal vicepresidente della Regione con delega alla scuola sul caso della fusione tra le due scuole

La linea della Regione Lazio è già chiara. In merito all'accorpamento tra istituto Vittorio Veneto e Liceo Classico Alighieri, la Direzione regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola, Università e Diritto allo studio ha inviato una nota alla Provincia in cui si parla di "criticità pregiudiziali all'accoglimento della proposta nel piano regionale". In sostanza, la fusione tra le due scuole sarebbe "contraria alle linee guida regionali". 

Proprio sulla base delle linee guida già stabilite dalla Regione e di quanto ha già espresso la Direzione nella nota, sul caso interviene anche Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio con delega alla scuola. Il piano di dimensionamento dovrà ancora essere discusso, ma sola strada è già chiara: "Lavoriamo nella direzione dell'ascolto di studenti, docenti e famiglie - ha precisato - e agiremo per il meglio, con l'obiettivo di tutelare la scuola, il benessere dei cittadini e degli studenti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No all'accorpamento tra Classico e Vittorio, Smeriglio: "Lavoriamo ascoltando studenti e famiglie"

LatinaToday è in caricamento