Acqualatina, un mese di disservizi a Sermoneta: le spiegazioni del gestore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

In riferimento agli articoli pubblicati su varie testate, inerenti la richiesta di spiegazioni da parte del sindaco del Comune di Sermoneta Giuseppina Giovannoli, il gestore intende chiarire quanto accaduto.

Per ciò che concerne i disservizi del flusso idrico segnalati dal sindaco, che si sarebbero protratti per oltre un mese, è da precisare che Acqualatina non ha ricevuto, dagli utenti del centro storico di Sermoneta, alcuna segnalazione in merito. Durante tale periodo, inoltre, non si sono verificate interruzioni presso gli impianti di pompaggio a servizio del paese, pertanto il gestore non era a conoscenza del disagio.

In data 1 dicembre, tuttavia, come tempestivamente comunicato con una nota inviata alle istituzioni e ai media, i tecnici Acqualatina hanno individuato una perdita idrica sulla condotta distributrice in Zona San Francesco. Fin da subito è stato attivato un servizio sostitutivo a mezzo autobotte e, nel corso della serata, sono stati affissi dei manifesti per dare una corretta informazione all’utenza.

I disservizi del flusso idrico nel Centro storico si sono protratti anche nella giornata del 2 dicembre, a causa di alcune difficoltà tecniche nell’individuazione del tratto di condotta interessato dal guasto. I tecnici Acqualatina hanno provveduto ad ispezionare tutta la rete idrica del territorio di Sermoneta allo scopo di localizzare il punto esatto in cui si trovava la perdita, per poter in seguito riattivare l’erogazione dell’acqua.

Al fine di garantire l’approvvigionamento idrico, nella giornata del 2 dicembre, Acqualatina ha messo a disposizione un servizio sostitutivo a mezzo autobotte nell’area antistante la piazzetta posta all’ingresso principale del centro storico del Comune, due serbatoi fissi a servizio della scuola e di alcuni esercizi commerciali, circa 200 boccioni d’acqua situati nella Piazza centrale del Comune a servizio dei restanti esercizi commerciali. Alle ore 14:30 del 2 dicembre è stato rispristinato il normale flusso idrico.

Acqualatina S.p.A. si scusa per il disagio procurato e resta a disposizione per qualsiasi segnalazione e per eventuali verifiche.
 

Torna su
LatinaToday è in caricamento