Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Agenzia Europea del Farmaco, sindaco Della Penna propone un sito dismesso a Cisterna

Il primo cittadino Della Penna "sposa" il progetto di Moscardelli e propone un sito dismesso a Cisterna; appello a Zingaretti per la svolta che unirebbe sviluppo e bonifica del territorio

Anche il sindaco di Cisterna sposa la proposta del senatore del Pd, Claudio Moscardelli, per la candidatura di Latina quale sede per l’Agenzia Europea del Farmaco (Ema).

Dopo quelli di Latina e Sermoneta, si allunga e consolida così la cordata dei primi cittadini a sostegno della proposta con il sindaco Eleonora Della Penna che esprime apprezzamento per l’intuizione e dichiara “piena collaborazione e sostegno affinché il progetto possa concretizzarsi sul nostro territorio”.

“L’opportunità di ospitare l’Agenzia Europea del Farmaco – afferma – deve essere percorsa con determinazione fino in fondo. 

Il nord della provincia di Latina vanta tutti i titoli e le caratteristiche per poter accettare e vincere questa sfida sia perché è al primo posto per volumi di produzione e di export nel settore farmaceutico, ma anche per essere crocevia in un sistema viario consolidato (linea ferroviaria diretta Roma-Napoli, via Appia, S.Statale n.148 Pontina) e in via di sviluppo (Autostrada Roma-Latina, Bretella Cisterna-Valmontone) che la inseriranno sempre più nei mercati nazionali ed esteri”.

“La scelta di Latina - prosegue il primo cittadino - è stata, peraltro, felicemente presa già da tempo da alcune delle più prestigiose aziende del settore farmaceutico mondiale che, sempre qui, stanno investendo sulla ricerca e l’innovazione, segnali inequivocabili di una presenza sul territorio di operatori e professionalità qualificati. 

Latina, dunque, può degnamente accogliere la sede dell’Ema e una simile scelta avrebbe una duplice ricaduta positiva che va ben oltre un solo settore produttivo. L’Agenzia Europea del Farmaco, con i suoi 700 dipendenti, rivestirebbe anche un ruolo primario nell’azione di ripresa e sviluppo del settore terziario, dell’economia e del recupero ambientale locale. 

Infatti, oltre all’immaginabile stimolo per la ripresa occupazionale, la creazione della sede dell’Agenzia in un sito industriale dismesso darebbe la possibilità di riqualificare un’area degradata facendola risorgere come polo innovativo di servizi e sviluppo nel settore farmaceutico e non solo”.

“Cisterna, purtroppo, ha numerosi siti industriali dismessi e si colloca al centro sia del triangolo farmaceutico Latina-Sermoneta-Aprilia sia del già citato sistema viario. Pertanto l’amministrazione comunale dichiara sin da ora pieno sostegno e operatività su questo progetto che deve essere collocato al centro di un sistema di sinergia interistituzionale tra enti locali, Provincia, Regione, Governo centrale”

“Invito pertanto – conclude il sindaco Della Penna – il senatore Moscardelli a proseguire con determinazione a proporre la candidatura di Latina quale sede dell’Ema e faccio appello al Governatore regionale Zingaretti affinché possa anch’egli farla propria così da completare quel disegno di sviluppo del territorio pontino da lui stesso tanto auspicato in campagna elettorale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia Europea del Farmaco, sindaco Della Penna propone un sito dismesso a Cisterna

LatinaToday è in caricamento