Cronaca Formia

Picchia con calci e pugni il capotreno che chiede il biglietto, arrestato

I fatti questa mattina a Formia sul treno per Roma; l’uomo, dopo essersi rifiutato di mostrargli il titolo di viaggio, si è scagliato contro il capotreno. Fermato dai carabinieri intervenuti è stato arrestato

È stato arrestato dopo aver aggredito e picchiato il capotreno che gli aveva chiesto il biglietto.

Con le accuse di violenza e oltraggio a pubblico ufficiale e interruzione del servizio pubblico questa mattina all’alba a Formia è finito in manette un uomo già noto alle forze dell’ordine di 65 anni e originario della provincia di Reggio Calabria.

I fatti si sono verificati intorno alle 6 sul convoglio Formia-Roma Termini. Il passeggero ha dato in escandescenza quando il capotreno gli ha chiesto di esibire il titolo di viaggio.

Dopo essersi rifiutiato il 65enne si è scagliato contro l’uomo colpendolo con calci e pugni. Tempestivo e provvidenziale l’intervento dei carabinieri che sono riusciti a bloccare l’aggressore che è stato arrestato. Un episodio analogo si era verificato nei giorni scorsi sul treno Roma-Nettuno all’altezza di Aprilia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia con calci e pugni il capotreno che chiede il biglietto, arrestato

LatinaToday è in caricamento