Assumono droga nel condominio, scoperti aggrediscono i carabinieri: fratelli arrestati

Diverse le segnalazioni giunte al 112 dopo che i due ragazzi sono stati notati nell’androne del condominio mentre assumevano droga. Individuati dai militari, per non farsi identificare li hanno aggrediti con calci e pugni. I fatti in Q4

Sorpresi ad assumente droga in un condominio hanno poi aggredito i carabinieri.

Serata movimentata nella zona della Q4 a Latina ieri; protagonisti due fratelli di origini romene, entrambi residenti nel capoluogo, censurati e nullafacenti. I due sono stati arrestati per il reato di “resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali”.

Tutto è accaduto intorno alle 20 quando i fratelli sono stati notati da diverse persone mentre assumevano sostanze stupefacenti all’interno delle aree comuni di un condominio del quartiere alla periferia del capoluogo.

Diverse le segnalazioni giunte al 112 che hanno messo in allarme i carabinieri subito intervenuti. 
Giunti sul posto i militari hanno immediatamente individuato i due che, pur di non farsi identificare, si sono scagliati con decisa violenza contro i carabinieri, sferrando calci e pugni.

Arrestati, su disposizione del magistrato di turno, per loro sono stati disposti i domiciliari in attesa di essere giudicata con il rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento