Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Itri

Fermato dopo un incidente aggredisce e picchia i militari

L'episodio ad Itri; l'uomo dopo aver urtato un motorino in sosta con la sua auto è fuggito. Bloccato ha picchiato i carabinieri prima dell'arresto

Violenza o minaccia a un pubblico ufficiale, resistenza a un pubblico ufficiale, rifiuto di sottoporsi agli accertamenti e guida senza patente. Sono queste le accuse nei confronti di un 35enne pregiudicato della provincia di Napoli, R. D. A., arrestato nella serata di ieri ad Itri dopo aver causato un incidente stradale e aver aggredito i carabinieri della locale stazione intervenuti.

I fatti si sono verificati intorno alle 20 di ieri. L’uomo, mentre si trovava a bordo della sua vettura, ha prima perso il controllo del mezzo andando ad urtare un ciclomotore parcheggiato, e poi ha tentato una precipitosa fuga.

Ma, una volta fermato dai militari allertati dai passanti, il 35enne ha dato definitivamente in escandescenze aggredendo violentemente gli uomini in divisa; il capo servizio è stato colpito con una testata al volto mentre il militare autista con una serie di calci agli arti inferiori e il collega dell’aliquota radiomobile Nor della compagnia di Gaeta, intervenuto in supporto, con un calcio al volto.

Fortunatamente l’uomo, che si è rifiutato di sottorsi agli accertamenti volti a verificare il suo stato psicofisico, probabilmente alterato a causa dell’assunzione di alcol, è stato bloccato dai carabinieri che hanno fatto scattare le manette ai suoi polsi dopo aver appurato anche che lo stesso risultava privo della patente di guida in quanto già ritirata per guida in stato di ebbrezza alcolica, che il veicolo condotto risultava privo della prescritta copertura assicurativa, mentre nell’auto erano nascosti anche 5,20 grammi di hashish.

Arrestato è stato ristretto presso le camere di sicurezza, in attesa del giudizio direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dopo un incidente aggredisce e picchia i militari

LatinaToday è in caricamento