menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco dà in escandescenze in una stazione di servizio, poi aggredisce un carabiniere

Un 36enne di Santi Cosma e Damiano è stato arrestato ad Ausonia in provincia di Frosinone

Un uomo di 36 anni di Santi Cosma e Damiano è stato arrestato nel Frusinate dopo aver dato in escandescenza in una stazione di servizio e aggredito un carabiniere. I fatti sono accaduti ad Ausonia dove i militari della Compagnia di Pontecorvo sono dovuti intervenire per riportare il pontino alla calma. 

Come riporta FrosinoneToday, l’arrivo dei militari si è reso necessario dopo che l’uomo, ubriaco, aveva distrutto tutto quello che gli era capitato a tiro nella stazione di servizio del comune a sud della provincia di Frosinone. Il 36enne, con precedenti per reati contro la persona e spaccio di stupefacenti, poi, all’arrivo dei carabinieri si è scagliato contro di loro, offendendoli e colpendo uno di militari, procurandogli lesioni.  

Grazie anche all’ausilio di una pattuglia del Norm l’uomo è stato immobilizzato e arrestato. E’ stato anche denunciato in stato di libertà per “rifiuto di sottoporsi all’accertamento dello stato ebbrezza” e proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno in quel Comune per anni tre. 

Al termine delle formalità di rito per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento