Cronaca Fondi / piazza Santa Teresa

Coltellate in piazza Santa Teresa a Formia, la polizia chiude un bar

L'episodio lo scorso 25 novembre quando un giovane è stato aggredito e ferito con un coltello da un gruppo di 5 ragazzi. Il bar risultato luogo di ritrovo di persone pregiudicate; licenza sospesa per 30 giorni

Chiuso per 30 giorni il bar “Deja Vu Lounge” a Formia. Il provvedimento di sospensione della licenza del questore di Latina, su segnalazione del commissariato di Formia, in seguito al gravissimo episodio di violenza dello scorso 25 novembre nella centrale piazza Santa Teresa.

Quella sera, infatti, proprio nella piazza davanti al bar, un giovane fu aggredito da un gruppo di cinque coetanei che prima lo picchiarono violentemente poi, dopo un suo tentativo di fuga, lo colpirono con un coltello.

Per questo episodio subito dopo i fatti fu arrestato un giovane con l’accusa di tentato omicidio mentre altri quattro ragazzi furono denunciati.

Ora a distanza di qualche settimana, e al termine di ulteriori accertamenti è stata disposta la chiusura del locale. “Dall'attività infoinvestigativa - spiegano dalla polizia - si è appreso che l’aggressione è iniziata all’interno del bar e che il coltello usato per colpire il giovane era stato prelevato proprio all’interno della stessa attività”.

I locale, inoltre, sarebbe risultato luogo di ritrovo di persone pregiudicate, sia del posto che provenienti da zone limitrofe, controllate in varie occasioni dagli uomini del commissariato.

“Il provvedimento interviene dunque per rispondere all’allarme sociale destato dal grave episodio occorso, per evitare ulteriori fenomeni criminali derivanti dall’aggregazione di persone pregiudicate e per far fronte alle istanze di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

IL SINDACO BARTOLOMEO - “Un segnale importante per ristabilire le regole di convivenza e un quadro di relazioni civili nei luoghi pubblici frequentati dai giovani” ha commentato il sindaco di Formia Sandro Bartolomeo.

“E’ fuor di dubbio che, con l’apertura del bar in questione e senza con questo esprimere alcun giudizio sull’eventuale responsabilità dei gestori, si sia creata nella piazza centrale della città una presenza di soggetti che, per i loro comportamenti, mettono a rischio la convivenza tranquilla delle persone e la sicurezza della vita ricreativa. Dal giorno dell’apertura del locale – spiega - siamo stati in costante contatto con il Commissariato di Formia a che fossero espletati tutti gli accertamenti necessari per ristabilire ordine e sicurezza pubblica. Apprendere dal comunicato della Questura che il bar è risultato luogo di ritrovo di persone pregiudicate conferma il rischio che abbiamo avvertito subito dopo l’apertura. Nel ringraziare il dirigente Paolo Di Francia e tutti gli agenti del Commissariato di Formia per quanto stanno facendo – conclude il primo cittadino - ci auguriamo che la piazza torni ad essere il luogo dove decine e decine di giovani possano incontrarsi nel modo più tranquillo e sicuro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltellate in piazza Santa Teresa a Formia, la polizia chiude un bar

LatinaToday è in caricamento