rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Aggressioni e minacce ai familiari: la moglie e i figli minorenni scappano di casa

L’uomo di 50 anni, già condannato per reati concernenti le sostanze stupefacenti, è stato arrestato dalla polizia e portato in carcere. Era sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali

Aggressioni e minacce nei confronti dei familiari in casa: un uomo di 50 anni è stato arrestato ed è finito in carcere. Gli agenti della Squadra Volante hanno dato infatti esecuzione al provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale – Ufficio Esecuzioni Penali di Latina nei confronti dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine, per la violazione alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali a cui era sottoposto.

In particolare, il 50enne, già condannato con sentenza definitiva per reati concernenti le sostanze stupefacenti, secondo quanto accertato dalla polizia si è reso responsabile, con condotte reiterate, di “comportamenti aggressivi e minacciosi in ambito familiare, determinati anche dall’abuso di sostanze alcoliche, danneggiando inoltre oggetti e suppellettili dell’abitazione”. Proprio a causa di tali atteggiamenti intimidatori da parte dell’uomo, spiegano dalla Questura di Latina, “la moglie, insieme ai figli minori, era costretta ad abbandonare il domicilio domestico al fine di sottrarsi alle continue e ripetute vessazioni”.

L’uomo dopo l’arresto e al termine delle formalità di rito è stato condotto presso un istituto di pena a disposizione della competente Autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni e minacce ai familiari: la moglie e i figli minorenni scappano di casa

LatinaToday è in caricamento