Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Agguato a Ciarelli al Pantanaccio, condannato Gianfranco Fiori

Emessa la sentenza nell'ambito del processo per il tentato omicidio dell'esponente della nota famiglia rom di Latina; il giovane è stato condannato a 12 anni e 6 mesi di reclusione

È stato condannato a 12 anni e sei mesi di reclusione il giovane Gianfranco Fiori accusato del tentato omicidio di Carmine Ciarelli.

La sentenza, nell’ambito del processo che si è svolto con il rito abbreviato, è stata pronunciata nel pomeriggio di ieri.

L’agguato a Carmine Ciarelli era avvenuta il 26 gennaio del 2010 davanti al bar nel quartiere del Pantanaccio, quando l’esponente della famiglia rom fu raggiunto da alcuni colpi di pistola, e aveva aperto la strada a quella che viene comunemente conosciuta come la “guerra criminale” nel capoluogo.

Nell’ultima udienza dello scorso 28 maggio, il pubblico ministero aveva chiesto per Gianfranco Fiori 14 anni e 8 mesi di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato a Ciarelli al Pantanaccio, condannato Gianfranco Fiori

LatinaToday è in caricamento