Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Nuova ondata di freddo e neve, Comune si prepara all’emergenza

Previsti un ulteriore calo delle temperature e altre precipitazioni di carattere nevoso, anche a livello del mare. I provvedimenti dell'amministrazione: contattate ditte per ripulire le strade

La conferma ufficiale è arrivata solo nelle ultime ore, ma lo stato di agitazione circolava da giorni in tutta la provincia. Per il fine settimana è prevista un’ulteriore ondata di maltempo che potrebbe avere una portata anche superiore rispetto a quella che ha colpito tutto il paese nello scorso week end.

La Prefettura, su indicazione della Protezione civile, lancia così lo stato di preallarme. A partire da domani mattina, e per le successive 26-36ore, sono previste precipitazioni prevalentemente a carattere nevoso, dapprima a quote superiori ai 100-300 metri e successivamente anche a livello del mare. I quantitativi di neve vanno da moderati a localmente elevati; e sono previsti anche venti di burrasca.

In vista di questa seconda e violenta perturbazione il Comune di Latina non vuole in nessun modo farsi trovare impreparato e nella mattina di oggi, presso il palazzo comunale, si è tenuta una riunione del Comitato Operativo della Protezione Civile, coordinato dall’assessore alla Protezione civile, Gianluca Di Cocco, d’intesa con il Sindaco Giovanni Di Giorgi. L’incontro ha visto la partecipazione dei 13 gruppi dei volontari della Protezione civile che operano a Latina, della Polizia municipale, di Acqualatina e del settore Parchi e Giardini del Comune di Latina.

Diversi i provvedimenti che verranno presi per far fronte all’allerta meteo, in particoale alle basse temperature che dovrebbero durare fino alla giornata di domenica, alle eventuali gelate e alle nevicate; saranno riadottati gli stessi interventi previsti per lo scorso fine settimana:
- pattugliamento h 24 dell’intero territorio comunale da parte dei gruppi della Protezione civile, pronti ad intervenire per soccorrere persone in difficoltà o rimuovere ostacoli;

- spargimento di sale sulle strade comunali in caso di manto stradale ghiacciato;
- predisposizione di bevande calde per automobilisti o altre persone in difficoltà;
- chiusura delle fontane pubbliche per evitare congelamento delle condutture e dell’acqua stessa;
- pattuglia di pronto intervento per eventuali allagamenti in città;
- ulteriore fornitura di lettini per il dormitorio pubblico;
- in caso di necessità, chiusura dei parchi pubblici per evitare conseguenze dovute alla caduta di rami;

In aggiunta a tali misure, il Comune ha provveduto a precettare diverse ditte che dovranno provvedere all’eventuale sbancamento della neve nelle seguenti arterie comunali: perimetro intero della circonvallazione; via Isonzo; via del Lido; via Piave; via Epitaffio; SS. 156 Monti Lepini.

E’ stato inoltre richiesto ed ottenuto dalla Croce Rossa di svolgere servizio ha 24 fino a domenica sera. La stessa Croce Rossa ha messo a disposizione un numero verde per le emergenze, lo 800 58 52 00.

Il Sindaco Giovanni Di Giorgi e l’assessore Di Cocco, pur senza fare allarmismo, invitano comunque i cittadini ad essere prudenti, mentre eventuali gravi situazioni di emergenza possono essere segnalate tempestivamente all’ufficio della Prefettura a qualsiasi ora del giorno e della notte; il numero al quale fare riferimento è lo 0773 6581.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ondata di freddo e neve, Comune si prepara all’emergenza

LatinaToday è in caricamento