rotate-mobile
Cronaca

Emergenza alluvione in Sardegna, gli aiuti partono da Latina

Una squadra di vigili del fuoco sull'isola; comandante D'Angelo: "La squadra di Latina scelta perché dotata di personale specializzato di attrezzature e mezzi in grado di fronteggiare l'emergenza"

Nove uomini ma anche attrezzature e mezzi. Con una massiccia spedizione partita ieri mattina all’alba si è concretizzato l’aiuto dei vigili del fuoco della provincia pontina alla Sardegna, destata dalla straordinaria ondata di maltempo che ha causato decine di morti e numerosi dispersi.

Una squadra si è imbarcata ieri mattina alle 6 dal porto di Civitavecchia insieme ai colleghi di Roma - entrambe in allestimento versione alluvione -, le uniche due del Lazio partite per la missione, perché le uniche dotate di personale specializzato di attrezzature e mezzi in grado di fronteggiare la tragica tragedia dell’isola.

I vigili del fuoco pontini, dopo l’arrivo ad Olbia, come spiegato dal comandante provinciale Cristina D’Angelo, sono stati divisi in due squadre, la Latina 1 attiva soprattutto su terra, e la Latina 2 composto dal personale del Saf - Speleo Alpino Fluviale -.

“Gli uomini che sono partiti da Latina – prosegue il comandante –provengono dal comando provinciale ma anche da tutti i distaccamenti e secondo le indicazioni che abbiamo ricevuto fino ad oggi, dovrebbero rimanere sull’isola per circa 4 giorni. Sono stati scelti tutti gli uomini che rispondevano alle specializzazioni richieste per questo tipo di intervento, un motivo di orgoglio anche per il nostro comando che spesso riesce, proprio grazie alle specializzazioni dei suoi uomini, a rispondere positivamente a queste richieste di aiuto”.

Non è la prima volta, infatti, che gli agenti pontini partono per missioni in diverse zone d’Italia chiamate ad affrontare emergenze; “siamo partiti immediatamente dopo il terremoto a L’Aquila – ricorda la D’Angelo -, ma anche dopo l’alluvione di Grosseto così come in occasione del sisma in Emilia e in molte altre. In modo particolare in quest’ultimo caso, ancora oggi abbiamo degli uomini che si recano periodicamente nelle zone terremotate per alcuni interventi”.

Ma, anche se con proporzioni decisamente diverse, anche la provincia pontina è stata chiamata a fronteggiare disagi e problemi legati al maltempo. “Solo nella notte e nella prima parte della giornata di oggi sono stati almeno 30 gli interventi richiesti ai vigili del fuoco. Ancora una volta abbiamo potuto rispondere grazie allo spirito di sacrificio dei nostri uomini; i posti lasciati vuoti da chi è partito per la missione in Sardegna, infatti, sono stati coperti dal personale in quel momento libero dal servizio al fine di garantire sempre un’efficiente servizio alla popolazione, specie in questi momenti di emergenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza alluvione in Sardegna, gli aiuti partono da Latina

LatinaToday è in caricamento