Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Ambulanza come taxi: per andare in ospedale dal compagno chiama il 118. Denunciata

Senza i necessari presupposti d’urgenza, ha chiesto l'intervento del 118 con il nascosto intento di farsi portare in ospedale con l’ambulanza. I sanitari si sono accorti che stava bene; necessario l'arrivo dei carabinieri per farla desistere dal suo intento

Chiama il 118 con il nascosto intento di farsi accompagnare in ospedale con l’ambulanza. 

Questo quanto accaduto a Fondi dove una donna di 32 anni, una volta accertate le sue vere intenzioni e fatto chiarezza su quanto accaduto, è stata denunciata dai carabinieri per interruzione di un servizio di pubblica necessità. 

La chiamata al 118 senza urgenza

Secondo quanto accertato dai carabinieri, la 32enne, senza i necessari presupposti d’urgenza come si è poi scoperto ma con la recondita intenzione di farsi accompagnare presso il nosocomio di Formia dove era ricoverato il compagno a cui voleva fare visita, ha richiesto l’intervento di un’ambulanza del 118. 

Le vere intenzioni della donna e la denuncia  

Una volta intervenuto, il personale sanitario ha preso atto delle buone condizioni di salute della 32enne che si è rifiutata di scendere dal mezzo di soccorso. E' stato necessario l'intervento dei militari dell'Arma per farla desistere dal proposto di usare l’ambulanza come un “taxi”. Per lei è poi scattata la denuncia.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambulanza come taxi: per andare in ospedale dal compagno chiama il 118. Denunciata

LatinaToday è in caricamento