Piano strategico per il Goretti: ampliamenti, ristrutturazione e una nuova palazzina

Il progetto complessivo è stato illustrato dal direttore generale Giorgio Casati. Investimento complessivo per 34 milioni di euro. Subito pronto soccorso e riorganizzazione dell'ex edificio del 118

Un piano strategico per l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, con ampliamenti e ristrutturazioni e una nuova palazzina. Ad illustrare i dettagli è il direttore generale della Asl Giorgio Casati, che coglie l’occasione per presentare il neo direttore sanitario dell’azienda Giuseppe Visconti e l’ingegnere Mauro Palmieri, direttore del dipartimento interaziendale Latina-Frosinone. Il progetto è stato illustrato alla presenza del sindaco di Latina Damiano Coletta e dei nuovi consiglieri regionali Salvatore La Penna (Pd) e Orlando Tripodi (Lega).

Più posti letto e sale operatorie raddoppiate

Si parla di un investimento complessivo di oltre 34 milioni di euro per completare l’intero piano strategico a lungo termine, ma sono già pronti per partire i primi due progetti, già finanziati ed esecutivi, che riguardano l’ampliamento del pronto soccorso e la ristrutturazione dell’ex palazzina del 118. Complessivamente, se tutto verrà realizzato, il Goretti arriverà ad avere 30-40 posti letto in più, una maggiore organizzazione degli spazi e soprattutto sale operatorie raddoppiate.

Pronto soccorso

Per quanto riguarda il pronto soccorso, in cronica sofferenza per il sovraffollamento e la carenza di spazi adeguati, si prevede un ampliamento di 340 metri quadrati in cui sarà realizzato anche uno spazio riservato al percorso nascita. Ristrutturando poi una parte degli spazi già destinati al pronto soccorso, circa 310 metri quadrati, si potrà ottenere una maggiore organizzazione con la disponibilità complessiva di 1.490 metri quadrati. Il progetto è già finanziato dalla Regione e si attende solo la gara a il successivo affidamento dei lavori.

Palazzina ex 118

Nell’edificio che una volta era destinato al 118, circa 600 metri quadri, sarà collocato il Cup consentendo quindi di liberare spazio al Padiglione Porfiri, oltre al servizio di consegna referti, all’attività di prelievo e alla diabetologia.

Nuova palazzina

Il piano prevede poi la realizzazione di una nuova palazzina alle spalle dell’attuale ingresso del nosocomio: 710 metri quadri a piano per un totale di 4 piani (seminterrato, piano terra, primo e secondo piano). I nuovi volumi consentirano di ridisegnare completamente gli spazi e l’organizzazione interna dell’ospedale.

Il piano strategico

“Immaginiamo spazi ad utilizzo molteplice - spiega Casati – ribaltando il paradigma che sia il paziente ad andare dal medico. Ci saranno quindi aree di degenza e ambulatori ad utilizzo di più discipline”. Al piano terra ci saranno spogliatoi e un’area dedicata alla centrale di continuità assistenziale che potrà più agevolmente gestire e collocare i pazienti post acuzie. Al piano terra, l’area allargaa del pronto soccorso, gli ambulatori e il bar. Al primo piano la terapia intensiva e la rianimazione, con la neurologia, medicina e chirurgia d’urgenza, dialisi e cardiologia.Al secondo sarà destinata invece l’attività di chirurgia ordinaria, con il raddoppio delle sale operatorie. Il terzo piano sarà interamente dedicato al materno infantile, il quarto all’ortopedia, il quinto alla geriatria e al sesto saranno infine collocati i laboratori di analisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento del sindaco Coletta

“E’ un’ottima risposta alle criticità di un ospedale che ha ormai ha 50 anni – ha commentato il primo cittadino Damiano Coletta – Mi attiverò anche per chiedere il nuovo ospedale, ma non credo che quella possa essere la risposta a medio termine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento