Tragedia alla Galleria Pennacchi, spara alla moglie e tenta di togliersi la vita

Ernesto Cardosi, pensionato di 72 anni, ha ucciso la moglie, Anna Recalcati, 69 anni, poi ha tentato di togliersi la vita ingerendo barbiturici. A fare la drammatica scoperta il figlio della coppia

Tragedia a Latina in pieno centro. Un uomo, Ernesto Cardosi, pensionato di 72 anni, ha ucciso la moglie, Anna Recalcati, 69 anni, poi ha tentato di togliersi la vita. 

Un vero e proprio dramma familiare i cui contorni sono ancora tutti da chiarire quello consumato al civico 33 di via Pisacane a Latina, al Palazzo Pennacchi.

A fare la tragica scoperta, intorno alle 21 di domenica, il figlio della coppia, che cercava di mettersi in contatto con i genitori e, non ottenendo risposta, si è recato al sesto piano della palazzina, trovando la madre con il volto tumefatto e in un lago di sangue e il padre privo di sensi.

La vittima sarebbe stata raggiunta da un colpo d'arma da fuoco alla testa. Saranno autopsia e l'esito dei rilievi a stabilire con precisione la dinamica. Ernesto Cardosi, invece, avrebbe ingerito barbiturici, per poi essere trasportato all'ospedale Goretti di Latina dove si trova piantonato.

In via Pisacane hanno lavorato i cabinieri del comando provinciale di Latina, coordinati sul posto dal colonnello Eduardo Calvi, il medico legale Maria Cristina Setacci, e il sostituto procuratore Gregorio Capasso che si occuperà dell'indagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento