rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Casa di riposo degli orrori: anziani picchiati, sedati e insultati. Cinque misure cautelari

I carabinieri del Nas, nella mattinata di oggi, hanno dato esecuzione a tre ordinanze agli arresti domiciliari e due di applicazione di misure interdittive nonché a sette decreti di perquisizione disposti dalla procura di Velletri

Anziani picchiati, insultati e sedati. Le indagini dei carabinieri del Nas coordinate dalla procura di Velletri, hanno scoperto che ttutto avveniva in una casa di riposo ad Anzio, dove agli ospiti venivano date dosi massicce di sedativi "senza alcuna necessità e al di fuori di alcun piano terapeutico". Secondo gli inquirenti gli anziani erano trascurati, senza cibo e costretti a stare chiusi nelle camere dalle 18 al mattino. Per questo motivo, nella mattinata di oggi, i Nas hanno dato esecuzione a tre ordinanze di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari e due ordinanze di applicazione di misure interdittive (divieto temporaneo dell'esercizio della relativa impresa o professione) nonché a sette decreti di perquisizione disposti dalla procura di Velletri.

I provvedimenti scaturiscono da intercettazioni ambientali (audio, video e telefoniche) che hanno permesso di portare alla luce le condotte dei proprietari e del personale della struttura. L'indagine ha permesso di accertare a carico degli indagati "reati di maltrattamenti". Ossia "sistematiche condotte vessatorie fisiche e verbali nonché reiterate intimidazioni anche mediante strattoni, colpi, insulti, minacce e lancio di oggetti, omissioni nella cura degli ospiti residenti e somministrazione massiccia di farmaci sedativi, senza alcuna necessità e al di fuori di alcun piano terapeutico, così da sopire gli ospiti durante la notte evitando richieste di assistenza consentendo agli operatori sanitari di riposare indisturbati; omesso approvvigionamento di generi alimentari/ beni di prima necessità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa di riposo degli orrori: anziani picchiati, sedati e insultati. Cinque misure cautelari

LatinaToday è in caricamento