rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Pescatore annegato: Anzio proclama il lutto cittadino. Commercianti in aiuto alla famiglia della vittima

Ieri, 4 giugno, la tragedia al largo. Il peschereccio si è ribaltato. La Guardia Costiera è riuscita a mettere in salvo alcuni uomini dell'equipaggio, ma il 55enne Fathi Ben Salem non ce l'ha fatta

E' Fathi Ben Salem, detto Peppe, la vittima della tragedia avvenuta ieri al largo di Anzio. Aveva 55 anni ed era a bordo della Gabriella affondata a causa dalla mareggiata e del vento forte. A ricostruire l'accaduto è stata la Guardia Costiera di Anzio, intervenuta sul posto con la motovedetta CP 2099 per mettere in salvo i naufraghi del peschereccio. Per il 55enne però non c'è stato nulla da fare, è stato recuperato ormai privo di vita. "Sono in corso gli accertamenti su cause e circostanze del sinistro a cura dell’ufficio circondariale marittimo di Anzio. La Procura della Repubblica di Velletri è stata informata dell’evento per gli aspetti di competenza", ha fatto sapere la Guardia Costiera.

Il sindaco di Anzio Candido De Angelis per oggi, 5 giugno, ha intanto proclamato il lutto cittadino in onore del pescatore che ha perso la vita in mare: "Un'altra vittima del mare, un altro pescatore che purtroppo perde la vita durante l'attività lavorativa. Per Anzio e per tutta la comunità tunisina, alla quale estendo la massima vicinanza e solidarietà, sarà una giornata di lutto cittadino. Idealmente, insieme alla moglie ed ai due figli del cinquantacinquenne, ci stringiamo intorno al nostro Monumento al Pescatore, simbolo di tutti gli uomini di mare che non hanno fatto ritorno dalle loro famiglie e dai loro amici".

Intanto, l'associazione Commercianti di Anzio si è fatta promotrice di una raccolta fondi pubblica a sostegno della famiglia di Fathi Ben Salem.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatore annegato: Anzio proclama il lutto cittadino. Commercianti in aiuto alla famiglia della vittima

LatinaToday è in caricamento