Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Appello di Coletta sul caso Diciotti: pioggia di insulti via web al sindaco di Latina

Il primo cittadino era intervenuto nei giorni scorsi unendosi all'appello per far sbarcare i migranti

Insulti e minacce via web hanno avuto come bersaglio il sindaco di Latina Damiano Coletta, che nei giorni scorsi era intervenuto pubblicamente sulla vicenda della nave Diciotti unendosi all'appello per far sbarcare i migranti bloccati sull'imbarcazione.
“Chiediamo con decisione di far scendere i migranti della Diciotti - aveva dichiarato il primo cittadino - e poi di aprire i porti cambiando radicalmente le politiche che questo Governo sta mettendo in campo sul tema dell’accoglienza”.

Ma proprio questo appello è costato al sindaco una valanga di insulti arrivati sui social network. "Pezzo di m...", "bastardo", "Vattena da Latina" sono solo alcune delle frasi comparse su alcune pagine Facebook indirizzate al primo cittadino del capoluogo. Una storia che si ripete e che sta ormai oltrepassando i limiti. 

Nei giorni scorsi era accaduto anche all'avvocato Giovanni Codastefano, il legale che ha assunto la difesa d'ufficio del pensionato arrestato nell'ambito delle indagini sull'uccisione del cane Lucky.  Il professionista sta valutando la possibilità di presentare una denuncia in Procura e sul caso si sta muovendo anche l'Ordine degli avvocati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello di Coletta sul caso Diciotti: pioggia di insulti via web al sindaco di Latina

LatinaToday è in caricamento