Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Sì del Cipe per la Roma-Latina, Di Giorgi: “Ora aprire i cantieri”

È il commento del sindaco del capoluogo all'indomani dell'approvazione da parte del Cipe del progetto definitivo per la realizzazione dell'autostrada e della bretella Cisterna-Valmontone

“Ora aprire i cantieri”. È questo il monito del sindaco del capoluogo, Giovanni Di Giorgi, all’indomani dell’approvazione da parte del Cipe del progetto definitivo per la realizzazione della Roma-Latina e della bretella Cisterna –Valmontone; approvazione che definisce una svolta importante per l’opera.

“Messo mano all’aspetto formale, che era certamente uno degli scogli maggiori da superare, c’è la necessità reale di procedere alle fasi successive. Bisogna, cioè, sbloccare i fondi e le procedure per realizzare l’opera. Sottolineo ancora una volta che parte fondamentale di questa opera è la realizzazione della Cisterna-Valmontone per il collegamento con l’autostrada, e anche di tutte le opere viarie collegate.

Ribadisco che quest’opera rappresenta una priorità assoluta non solo per Latina e la sua Provincia, ma per l’intero sistema della mobilità regionale. Un salto di qualità per l’economia locale, anche in chiave turistica, senza considera che il tutto sarebbe una evidente spinta all’economia di settore  in questo difficile momento di crisi. Adesso ci aspettiamo i passi concreti per arrivare subito ad aprire i cantieri ”.

PASQUALE MAGLIETTA (ASSESSORE AL BILANCIO AL COMUNE DI LATINA E DEPUTATO DI FRATELLI D’ITALIA) - “Sono pienamente disponibile a sostenere azioni di carattere istituzionale a sostegno della realizzazione della Roma-Latina. Dopo l’approvazione da parte del Cipe del progetto definitivo è tempo di agire in maniera concreta per aprire i cantieri” ha commentato Pasquale Maietta, parlamentare di Fratelli d’Italia e membro della Commissione Finanze della Camera.

Si tratta di un’opera tanto attesa e abbiamo già perso troppi anni senza atti concreti. Ricordo che questo asse viario era inserito in un più ampio programma di caratura europea in cui il Corridoi tirrenico si innestava come estremo elemento di collegamento nel cuore dell’Italia. Se dal punto di vista generale l’opera riveste, dunque, una rilevante importanza strategica – continua l’on. Maietta –  per Latina si tratta quasi di una questione vitale poiché, come noto, l’opera comprende la realizzazione del collegamento con l’A1. Il mio auspicio e il mio impegno vanno nella direzione di sollecitare istituzioni ed enti di competenza per un lavoro sinergico rivolto al comune obiettivo di vedere in cantieri aperti entro beve tempo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sì del Cipe per la Roma-Latina, Di Giorgi: “Ora aprire i cantieri”

LatinaToday è in caricamento