Aprilia, ricevuti dal sindaco i neo campioni nazionali di fuochi d’artificio

Si tratta di Alberto e Angelo Agretto della Pirotecnica Agretto

Nel corso della mattinata di ieri, 22 luglio, il sindaco di Aprilia Antonio Terra ha ricevuto presso il palazzo municipale di piazza Roma Alberto e Angelo Agretto della Pirotecnica Agretto, neocampioni nazionali di fuochi d’artificio.

“Ho rivolto ad Alberto e Angelo i complimenti di tutta la città – ha commentato il primo cittadino – è incredibile come il nostro territorio riesca ad essere un polo d’eccellenza nei più diversificati settori produttivi. Il titolo conquistato dalla Pirotecnica Agretto dà lustro anche ad un’attività particolare come quella dei fuochi d’artificio, nella quale Aprilia dimostra di poter ambire a competere nel panorama nazionale e oltre”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Pirotecnica Agretto, gestita da padre e figlio, ha conquistato, grazie al suo spettacolo piroemozionale “A terra”, il titolo di Miglior punto vendita pirotecnico nella seconda edizione di Stelle di Fuoco, campionato italiano di fuochi d’artificio svoltosi a Cinecittà World nei due weekend del 28-30 giugno e del 5-7 luglio. Il trofeo è stato assegnato da una giuria tecnico-artistica composta da 5 esperti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Pomezia, primo decesso in città. Il cordoglio del sindaco: “Tragica notizia”

Torna su
LatinaToday è in caricamento