menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presi con 8 chili di hascisc, il giudice li lascia in carcere

L'interrogatorio dei tre uomini arrestati ad Aprilia nel corso di un servizio antidroga dei carabinieri

Restano in carcere i tre stranieri arrestati venerdì ad Aprilia perché trovati in possesso di 8 chili di hascisc. Gamil Abdelilah di 26 anni, Durimani El Meliani di 44 anni e Mohammed Safaoiu di 25, tutti di origine tunisina, sono stati ascoltati questa mattina dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone in collegamento con il carcere di Velletri dove sono detenuti.

Tutti e tre sono rimasti in silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere e a conclusione della camera di consiglio ha convalidato l’arresto e confermato la custodia cautelare in carcere.

Gli stranieri sono stati arrestati con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti nell’ambito di uno specifico servizio del Nucleo radiomobile dei carabinieri di Aprilia. I militari nel corso di un blitz all’interno di una villetta alla periferia della città hanno rinvenuto e posto sotto sequestro 8 chili di hascisc già suddiviso in panetti, 2600 euro in contanti e quattro telefoni cellulari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento