menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aprilia, minaccia di fare del male al figlio della cugina: bambino salvato dai carabinieri

L'allarme questa mattina intorno alle 12. Un militare si è calato dal tetto e ha liberato il piccolo chiuso in una stanza

Ha chiuso a chiave in una stanza il figlio della cugina, un bambino di 4 anni al quale stava facendo da baby sitter. Poi, in forte stato confusionale, ha preso il telefono e chiamato la parente, madre del bimbo, ferneticando frasi sconnesse e minacciando di fare del male al piccolo. 

L'allarme è scattato questa mattina ad Aprilia, intorno alle 12,20. La mamma ha immediatamente avvisato i carabinieri del Reparto territoriale spiegando che la donna aveva intenti violenti nei confronti del figlio. Mentre gran parte dei carabinieri erano impegnati nell'omicidio che si è consumato a Cisterna, il capitano della stazione di Aprilia ha raggiunto l'abitazione, si è calato dal tetto di una casa vicina ed è riuscito ad entrare nella stanza dove il bambino era rinchiuso. Lo ha liberato e ha poi preso in custodia la donna, di 28 anni, che è stata sottoposta a un accertamento sanitario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento