Denunciato per occupazione abusiva. La scoperta dopo una sua richiesta di porto d'armi

L'immobile, in via Lussemburgo ad Aprilia, era di proprietà del Comune di Roma e non era mai stato assegnato al 34enne

Un'occupazione abusiva di una casa popolare scoperta grazie a una richiesta di porto d'armi. Un 34enne, A.V., è stato denunciato dagli agenti del commissariato di polizia di Cisterna per occupazione abusiva. La segnalazione all'autorità giudiziaria è scattata grazie al lavoro investigativo dei poliziotti. Il 34enne aveva infatti inoltrato la richiesta di porto di fucile per uso sportivo, un'autorizzazione che gli avrebbe consentito l'acquisto di armi comuni da sparo e relativo munizionamento. L'uomo ha dichiarato di risiedere ad Aprilia, in via Lussemburgo. La cosa ha insospettito gli agenti perché proprio in questa zona si registrano numerose occupazioni abusive di alloggi di edilizia popolare. 

E' bastato eseguire alcuni accertamenti per scoprire che l’immobile, di proprietà del Comune di Roma, in realtà non risultava assegnato al 34enne, che quindi lo occupava senza titolo. Dopo quanto verificato dal commissariato, il Comune di Roma ha presentato una formale denuncia contro l'uomo. Deferita anche la moglie, L.R., di 35 anni. E’ stato inoltre avviato un procedimento amministrativo finalizzato al formale diniego dell’autorizzazione di porto d’arma che dunque non sarà rilasciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

  • Fondi, aveva oltre mezzo chilo di hashish in cantina: 23enne finisce agli arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento