rotate-mobile
Il caso / Aprilia

Chiedono soldi per conto dell'Avis, l'associazione precisa: "Non siamo noi, è una truffa"

L'Avis di Aprilia mette in guardia i cittadini contro una tentata truffa segnalata da alcuni donatori e collaboratori

L'Avis di Aprilia mette in guardia i cittadini contro una tentata truffa che gira nelle ultime settimane in città. A quanto pare sono stati segnalati alcuni soggetti che si aggirano per le case chiedendo denaro. 

“Ci sono arrivate informazioni da parte di nostri ex donatori e collaboratori di alcune persone che starebbero girando per le case chiedendo soldi per conto dell'Avis - si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook - Ci teniamo a denunciare il fatto, in quanto l’Avis non ha mai incaricato nessuno e non ha avviato nessuna raccolta fondi. Questi metodi non sono da noi riconosciuti. L’Avis non chiede soldi. Per questo motivo preghiamo che chiunque venisse a contatto con persone che avanzassero queste richieste di denunciare l’accaduto agli organi competenti”. 

L'invito dunque è a non consegnare denaro, anche se la richiesta arriva, formalmente per conto dell'Avis, e a rivolgersi alle forze dell'ordine per denunciare eventuali episodi di questo tipo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono soldi per conto dell'Avis, l'associazione precisa: "Non siamo noi, è una truffa"

LatinaToday è in caricamento