menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Indagini serrate sulla bomba a mano ritrovata davanti alla Tesei Bus

Si tratta di un ordigno da guerra legato con delle fascette alla recinzione esterna. E' stato rimosso e verrà fatto brillare dagli artificieri. Forse un'intimidazione

Indagano i carabinieri sull'inquietante ritrovamento ieri, 9 gennaio, di una bomba a mano all'esterno dell'azienda Tesei Bus ad Aprilia. L'ordigno è stato trovato legato con delle fascette alla recinzione dell'azienda. Subito dopo è scattato l'allarme ai carabinieri e poi agli artificieri. La Nettunense è stata chiusa e il traffico deviato per consentire la rimozione della bomba, che verrà fatta brillare in un luogo sicuro.

Si tratta di un ordigno da guerra del secondo conflitto mondiale e il suo ritrovamento fa pensare ad un gesto intimidatorio. La Tesei bus da anni gestisce ad Aprilia il servizio di trasporto scolastico e dall'inizio del nuovo anno il trasporto pubblico locale ad Aprilia, risultando prima classificata di una gara d'appalto del Comune. Al vaglio dei carabinieri le immagini della videosorveglianza della stessa azienda, che potrebbero aver immortalato chi ha sistemato la bomba sulla recinzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento