Costretta per anni a prostituirsi in strada: arrestato il compagno

I fatti, ricostruiti dai carabinieri di Aprilia, si sono verificati dal 2017 fino allo scorso settembre. L'uomo si trovava già in carcere

Aveva costretto la convivente a prostituirsi facendosi poi consegnare tutti i guadagni. Un uomo di 42 anni è stato arrestato dai carabinieri del reparto territoriale di Aprilia in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Latina.

E' accusato del reato di induzione alla prostituzione e di lesioni personali aggravate. I fatti sono stati ricostruiti e documentati dai carabinieri. Dal 2017 e fino allo scorso settembre il 42enne aveva fatto prostituire la propria compagna in strada e l'aveva poi costretta a consegnargli tutto il denaro provento dell'attività.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dai carabinieri nella casa circondariale di Rebibbia, a Roma, dove l'uomo si trovava già detenuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento