rotate-mobile
Cronaca Aprilia

Studenti a lezione di cultura della legalità, in cattedra ci sono i carabinieri

I militari dell'Arma all'istituto 'Rosselli' di Aprilia per parlare con i ragazzi di bullismo e cyber bullismo, internet, violenza di genere e droga

Prosegue l'attività informativa dei carabinieri nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa tra l’Arma ed il Ministero dell’Università e della Ricerca sulla 'Formazione della cultura della legalità' nei giovani. Questa mattina il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto territoriale di Aprilia Nicola Parente, unitamente al Comandante della Stazione Michele Piccione, ha partecipato all’incontro didattico con gli studenti ldele classi ad indirizzo chimico e informatico dell’istituto 'Rosselli'.

I militari si sono soffermati sugli argomenti pilastro del progetto sulla legalità quali bullismo e cyber bullismo, internet, violenza di genere, droga ed è stato proiettato un video istituzionale dell’Arma con l'illustrazione dei comportamenti delle persone violente, bulli e tossicodipendenti, nonché delle conseguenze dell’uso smodato delle bevande alcoliche e gli effetti dannosi che provoca l’uso delle sostanze stupefacenti, facendo concreti riferimenti a fatti di cronaca nazionale recente riguardante il fenomeno della così detta “Mala movida”. La sentita ed attiva partecipazione degli studenti e dei loro insegnanti, ha determinato un costruttivo confronto e una partecipe interazione dei ragazzi sui temi trattati, finalizzati ad approfondirne contorni e tratti salienti sia dal punto di visto sociale ed educativo, sia dal punto di vista più strettamente legato alle funzioni preventive e repressive dell’Arma contro ogni forma di violenza e illegalità.

Il dirigente scolastico Ugo Vitti unitamente ai professori Sabrina Vento, referente del progetto, e Paola Tascione, alla fine dell’incontro hanno rivolto un ringraziamento ai rappresentanti dell’Arma intervenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti a lezione di cultura della legalità, in cattedra ci sono i carabinieri

LatinaToday è in caricamento