"Stermino la famiglia, vi ammazzo tutti": 31enne a giudizio per avere maltrattato i genitori

L'uomo, che viveva con loro a Aprilia, li ha terrorizzati per due anni. Poi è arrivata la denuncia

Era accusato di avere maltrattato per oltre due anni i genitori con i quali viveva aggredendoli e  minacciandoli. Questa mattina A. C., 31enne di Aprilia, è stato rinviato a giudizio per maltrattamenti dei quali dovrà rispondere davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Villani nel processo che inizierà il 2 luglio prossimo.

Il ragazzo, assistito dall’avvocato Cristiano Montemagno, è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare Giorgia Castriota per rispondere di maltrattamenti per una serie di comportamenti perpetrati nel tempo che risalgono al periodo compreso tra ottobre 2014 e dicembre 2016.

Secondo l’accusa avrebbe sottoposto i familiari a maltrattamenti fisici e psicologici, minacciandoli di morte, danneggiando oggetti all’interno dell’abitazione e adottando una condotta vessatoria che lo ha portato a umiliare i genitori che hanno vissuto in un clima di “insopportabile e terrorizzante asservimento psicologico e materiale”. “Vi ammazzo, vi sgozzo, stermino la famiglia, gira gira vi ammazzo tutti” sono alcune delle frasi con le quali si rivolgeva a i genitori che alla fine, stanchi di vivere nel terrore, lo hanno denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina a conclusione della camera di consiglio il gip ha disposto il rinvio a giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

  • Coronavirus, 543 casi nel Lazio su 15.500 tamponi effettuati in 24 ore. Cinque morti, 112 guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento