Martedì, 16 Luglio 2024
CRONACA / Aprilia

Botte alla madre e alla sorella anche mentre si trova ai domiciliari: 31enne finisce in carcere

L'ordinanza cautelare eseguita dai carabinieri a carico di un apriliano di 31 anni, già noto per reati contro la persona e in materia di stupefacenti

Maltrattamenti in famiglia reiterati nel tempo e lesioni personali. A farne le spese madre e sorella di un 31 di Aprilia, già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persona e in materia di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo era già ai domiciliari, ma anche durante la detenzione ha continuato ad avere comportamenti aggressivi nei confronti dei familiari, in particolare la madre e la sorella. Aggressioni verbali e anche fisiche, botte e minacce che hanno spinto le due donne a denunciare. 

I carabinieri della stazione di Aprilia, raccolta la segnalazione e ricostruito l'accaduto hanno ottenuto una nuova ordinanza di custodia cautelare in sostituzione di quella già esistente. Per il 31enne dunque si sono aperte le porte della casa circondariale di Latina, dove si trova  disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte alla madre e alla sorella anche mentre si trova ai domiciliari: 31enne finisce in carcere
LatinaToday è in caricamento