Aprilia, calci e pugni alla convivente: arrestato un 26enne. Era già ai domiciliari

L’intervento dei carabinieri; il ragazzo accusato di aver ripetutamente minacciato e percosso la donna

Già ai domiciliari minaccia e picchia la convivente: per questo un giovane di 26 anni è stato arrestato dai carabinieri. 

E’ accaduto all’alba di ieri, mercoledì 4 marzo, ad Aprilia dove i militari del Norm hanno arrestato il giovane in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Secondo quanto accertato dai carabinieri, il 26enne avrebbe ripetutamente minacciato e percosso con pugni e calci la convivente, procurandole “escoriazioni ed ematomi multipli sul volto”.

Arrestato, al termine delle formalità di rito per lui sono stati disposti di nuovo i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento