Aprilia, calci e pugni alla convivente: arrestato un 26enne. Era già ai domiciliari

L’intervento dei carabinieri; il ragazzo accusato di aver ripetutamente minacciato e percosso la donna

Già ai domiciliari minaccia e picchia la convivente: per questo un giovane di 26 anni è stato arrestato dai carabinieri. 

E’ accaduto all’alba di ieri, mercoledì 4 marzo, ad Aprilia dove i militari del Norm hanno arrestato il giovane in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Secondo quanto accertato dai carabinieri, il 26enne avrebbe ripetutamente minacciato e percosso con pugni e calci la convivente, procurandole “escoriazioni ed ematomi multipli sul volto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrestato, al termine delle formalità di rito per lui sono stati disposti di nuovo i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

Torna su
LatinaToday è in caricamento