menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Aprilia Terra

Il sindaco di Aprilia Terra

Fertilizzanti organici, ad Aprilia un'ordinanza per regolamentarne uso e trasporto

L'ordinanza del sindaco Terra dopo le numerose segnalazioni dei cittadini per gli odori molesti

Il sindaco di Aprilia Antonio Terra con un'ordinanza ha deciso di limitare le attività correlate allo spandimento di fertilizzanti di origine organica. Il provvedimento è una risposta alle numerose richieste pervenute agli uffici comunali, da parte di cittadini residenti nelle zone della città a prevalente vocazione agricola, che da qualche tempo lamentano odori molesti derivanti dall’uso di concimi organici.

Così il primo cittadino ieri ha firmato un’ordinanza che limita le operazioni di trasporto, accumulo, distribuzione e interramento di concime organico. 
Il provvedimento in particolare vieta le operazioni di distribuzione di fertilizzanti in concomitanza di condizioni metereologiche avverse o con terreni non adatti e ne consente l’accumulo a non meno di 10 metri dai corsi d’acqua e non meno di 200 metri da abitazioni o edifici pubblici. Si stabilisce inoltre che l’eventuale trasporto dei concimi dovrà avvenire rigorosamente su strade secondarie e, in caso di attraversamento di centri abitati, in orari prestabiliti vale a dire tra le 6 e le 9 e tra le 17 e le 20. Chi trasporta i fertilizzanti deve garantire mezzi idonei ad evitare perdite di materiale o liquidi prodotti dal materiale trasportato.
Trasporto, interramento e distribuzione di concimi organici sono vietati nei giorni festivi, a ridosso della Santa Pasqua, dal 10 al 20 agosto e dal 20 al 30 dicembre.

L’ordinanza ribadisce, infine, le quantità massime di fertilizzante che possono esser sparse sui terreni e l’obbligo, da parte degli agricoltori, di fornire materiale informativo ai soggetti preposti al controllo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento