Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Aprilia

Scoperta maxi coltivazione di marijuana con oltre 1800 piante, denunciati due uomini

Il blitz della polizia in un terreno tra Aprilia e Lanuvio posto sotto sequestro. Quattro le serre con un elaborato sistema di ventilazione e irrigazione; rinvenuti anche centinaia di litri di fertilizzante

Una maxi coltivazione di marijuana è stata scoperta dalla polizia in un terreno tra i territori di Aprilia e Lanuvio. Il blitz della polizia che, nell’ambito di una specifica attività investigativa finalizzata a contrastare la produzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha individuato il terreno agricolo di oltre 2000 mq sul quale erano state realizzate quattro enormi serre per la coltivazione di marijuana.

Il blitz dei poliziotti del Commissariato di Cisterna, in collaborazione con i colleghi di Genzano e le unità cinofile della Polizia di Stato della Scuola di Nettuno; nel terreno sono state scoperte oltre 1800 piante di marijuana tutte provviste di un elaborato sistema di ventilazione e irrigazione. Sono stati inoltre rinvenuti centinaia di litri di fertilizzante, provenienti direttamente da un ben individuato magazzino nella Locride, territorio da dove proviene uno degli indagati, un 68enne conduttore del fondo. È stato inoltre denunciato il proprietario del terreno, un 49enne di origini calabresi e residente ad Aprilia.

L’intero terreno è stato sottoposto a sequestro e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta maxi coltivazione di marijuana con oltre 1800 piante, denunciati due uomini

LatinaToday è in caricamento