Dopo l'emergenza Covid19 riparte ad Aprilia la raccolta domiciliare di rifiuti ingombranti su appuntamento

Per poter usufruire del servizio il cittadino dovrà prenotare il ritiro sul sito della Progetto Ambiente, indicando la tipologia di rifiuto di cui ha necessità di disfarsi

È stato ripristinato ad Aprilia il servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti, sospeso a causa dell’emergenza Covid-19 qualche mese fa. Per poter usufruire del servizio il cittadino dovrà prenotare il ritiro sul sito della Progetto Ambiente, indicando la tipologia di rifiuto di cui ha necessità di disfarsi.

L’utente, inserito in lista di attesa, sarà quindi ricontattato da un operatore della Progetto Ambiente per concordare giorno e ora del ritiro. Il Comune ricorda che il cittadino o un suo delegato dovrà presenziare alle operazioni di ritiro e controfirmare un modulo di attestazione dell’avvenuta esecuzione. Nel caso in cui non fosse presente nessuno al momento dell’appuntamento concordato, il ritiro non sarà effettuato.

È possibile, inoltre, conferire solo le seguenti tipologie di rifiuto: armadi, tavoli, mobili vari, arredi da giardino (sedie, divanetti, ecc.), divani, poltrone, sedie e materassi, reti o strutture dei letti, giocattoli voluminosi e biciclette. Non si procederà, invece, al ritiro dei RAEE (frigoriferi, lavatrici, condizionatori, tv, piccoli elettrodomestici) che potranno essere comunque conferiti presso l’Ecocentro Comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento