menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpi al Mc Donald's e alla clinica veterinaria: condannato a 4 anni e dieci mesi

Processo con rito abbreviato per il 50enne di Aprilia Massimiliano Vernini. L'accusa di rapina derubricata in furto

E’ stato condannato a quattro anni e dieci mesi di carcere per due colpi messi a segno tra novembre e dicembre dello scorso anno ad Aprilia.

Il 51enne Massimiliano Vernini è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa  per rispondere della rapina compiuta nella notte tra il 27 e il 28 novembre 2018 al Mc Donald’s di via Mascagni dove si era presentato minacciando con il cacciavite il dipendente che in quel momento si trovava all’interno del ristorante per farsi consegnare il denaro. Alla risposta di quest’ultimo di non essere in grado di aprire la cassa il rapinatore aveva sradicato la cassa e si era impossessato del denaro contenuto, 550 euro in contanti per poi darsi alla fuga.

E’ stato inoltre attribuito a lui anche il colpo messo a segno il 17 dicembre successivo nella clinica veterinaria di Aprilia.  In questo caso l'uomo aveva bussato alla porta della clinica in piena notte e minacciando il medico di turno si era fatto consegnare del denaro contante che era presente in cassa. Le telecamere però lo avevano ripreso e a gennaio 2020, quando era stato arrestato per la prima rapina, gli investigatori gli hanno attribuito anche la seconda.

Oggi il processo che su richiesta della difesa si è svolto con il rito abbreviato: il pubblico ministero Marco Giancristofaro ha chiesto una condanna a sei anni di carcere ma il giudice, a conclusione della camera di consiglio e accogliendo la richiesta della difesa, ha derubricato la rapina in furto e condannato Vernini a quattro anni e dieci mesi di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento