Aprilia, rapina alle poste di via Marconi: il malvivente fugge in bici con il bottino

Il colpo consumato alle 8,30 quando l'ufficio aveva appena riaperto dopo una pausa per lavori. Ieri notte un'altra rapina in un distributore sulla Pontina

Colpo alle poste di via Marconi ad Aprilia. Un rapinatore solitario è entrato in azione intorno alle 8,30 all'ufficio postale che proprio oggi, 21 febbraio, aveva riaperto dopo lavori di ristrutturazione dei locali. Secondo la ricostruzione dei carabinieri intervenuti sul posto, l'uomo era armato e con il volto coperto. Si è presentato davanti agli sportelli e ha minacciato con l'arma i dipendenti facendosi consegnare dei contanti. 

Una volta preso il bottino si è poi diretto verso l'uscita ed è fuggito, a quanto pare in sella a una bicicletta. A quell'ora erano già presenti diversi clienti. Indagini in corso per rintracciare il malvivente.

Un'altra rapina è stata messa a segno ieri notte sempre ad Aprilia, ai danni questa volta del distributore Fiamma 2000 che si trova lungo la Pontina all'altezza di Campoverde. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

Torna su
LatinaToday è in caricamento