Sette chili di marijuana e una coltivazione in azienda: arrestato un allevatore di Aprilia

Il blitz dei carabinieri a Campoverde. Scoperte 6 piante ed altra sostanza essiccata e già confezionata

A Campoverde, Aprilia, nel corso di un servizio antidroga, i carabinieri della stazione locale hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 57 anni di Castel Gandolfo.

I militari in seguito a una perquisizione all’interno dell’azienda gestita di allevamento gestita dall'uomo hanno scoperto e sequestrato 6 piante di marijuana alte circa 170 centimetri, marijuana già tritata per un peso complessivo di 1,8 chili e altre 12 piante secche del peso complessivo di 2 chili, insieme ad altri tre chili della stessa sostanza già confezionata. Per  l'imprenditore 57enne si sono aperte le porte della casa circondariale di Latina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

  • Coronavirus, 543 casi nel Lazio su 15.500 tamponi effettuati in 24 ore. Cinque morti, 112 guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento