rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
CRONACA / Aprilia

Estorsioni, armi e droga: scatta la sorveglianza speciale per un 74enne

Il provvedimento del tribunale di Roma sulla base delle indagini dei carabinieri del nucleo investigativo. L'uomo è considerato un "soggetto pericoloso"

Una misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza è stata emessa dalla III sezione penale del tribunale di Roma, su richiesta della procura pontina, per un 74enne di Aprilia

A far scattare la misura la valutazione del tribunale sulla base degli elementi raccolti dai carabinieri del reparto operativo del nucleo investigativo di Latina. L'uomo è infatti considerato un soggetto pericoloso "che vive abitualmente con i proventi dell'attività delittuosa ed è dedito alla commissione di reati che pongono in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica". L'attività di indagine, condotta dai carabinieri del nucleo investigativo sotto la direzione della procura, ha
consentito di dimostrare come il 74enne, sin da quando era poco più che maggiorenne, quasi senza soluzione di continuità, sia stata una persona dedita a reati di estorsione, contro la persona e in materia di armi e di stupefacenti.

La sorveglianza speciale ora obbligherà il destinario a non allontanarsi dal comune di residenza per i prossimi tre anni, a non uscire dalla propria abitazione nell'arco compreso tra le 21 e le 6,30, a non associarsi a persone che abbiano subito condanne o che siano sottoposte ad analoghe misure di prevenzione. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni, armi e droga: scatta la sorveglianza speciale per un 74enne

LatinaToday è in caricamento