rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
L'inchiesta / Aprilia

Smaltimento illecito: così si sversavano i rifiuti di Aprilia e Roma su terreni e nella rete fognaria

I dettagli dell'inchiesta coordinata dalla Dda di Roma sul traffico illecito di rifiuti, che ieri ha portato a otto arresti

Otto arresti ieri, nell'ambito di un'operazione condotta dalla polizia di Stato e coordinata dalla Dda di Roma, per traffico illecito di rifiuti e truffa ai danni dello Stato. Al centro dell'inchiesta una società con sede legale ad Ariccia, gestita da un imprenditore calabrese già in passato colpito da interdittive antimafia, Giuseppe Borrelli. Quest'ultimo è finito agli arresti insieme ad altri sette soggetti che facevano parte dell'associazione a delinquere, tutti dipendenti e operai che avevano specifici ruoli all'interno dell'organizzazione.

Tutto è nato da una denuncia della società Acea Ambiente di Aprilia nei confronti della società di Ariccia, aggiudicataria di un appalto per il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti speciali prodotti nell'impianto pontino. Dalle indagini è emerso infatti che i rifiuti liquidi non raggiungevano le discariche autorizzate allo smaltimento, ma venivano sversati o interrati su terreni o nella rete fognaria pubblica, in particolare su un'area del comune di Ariccia e in una struttura in uso alla Ecoter, la società finita appunto nel mirino degli investigatori. La stessa società aveva ottenuto un grosso appalto anche dal Comune di Roma Capitale per lo svolgere lo stesso servizio con i rifiuti provenienti dai campi rom di Roma, in particolari quelli de La Barbuta e di Castel Romano. 

Per quest'ultimo appalto, a fronte di 3.057 prelievi di rifiuti liquidi dichiarati, presso gli stabilimenti autorizzati ne risultavano solo 130. Nei restanti casi i formulari di identificazione dei rifiuti depositati al Comune di Roma erano risultati contraffatti e in oltre 500 occasioni i rifiuti, come accertato dagli investigatori, erano stati smaltiti in modo abusivo. Sono stati invece 9 gli smaltimenti illeciti che hanno riguardato l'appalto con Acea Ambiente Aprilia, tutti realizzati tra gennaio e marco del 2018.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltimento illecito: così si sversavano i rifiuti di Aprilia e Roma su terreni e nella rete fognaria

LatinaToday è in caricamento