Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Abbandono dei rifiuti, ad Ardea il nuovo dispositivo “e-Killer” incastra i primi trasgressori

Per loro in arrivo le pesanti sanzioni. Sindaco Savarese: “La lotta allo sconsiderato abbandono dei rifiuti è un impegno che quest’Amministrazione vuole portare avanti con fermezza”

Porta i primi risultati il nuovo dispositivo dedicato al contrasto dell’abbandono improprio di rifiuti “e-Killer” ad Ardea. Il sistema sfrutta le più innovative tecnologie di analisi video e intelligenza artificiale integrate con componenti hardware di altissima qualità ed è raggiungibile da remoto grazie al router 4G a bordo.

Come riferisce lo stesso sindaco di Ardea Mario Savarese, il dispositivo ha già consentito di individuare e documentare abbandoni illeciti di rifiuti e la polizia lcoale, alla quale è stata affidata le gestione del sistema, sta comminando le pesanti sanzioni previste.

“Da sottolineare che - ricorda il primo cittadino -, qualora i rifiuti abbandonati siano costituiti, oppure contengano anche solo in parte, materiali pericolosi, il reato prefigurabile prevede il raddoppio della sanzione che può arrivare fino a 3.100 euro. La lotta allo sconsiderato abbandono dei rifiuti è un impegno che quest’Amministrazione vuole portare avanti con fermezza; la stessa fermezza che verrà applicata al controllo del rispetto del capitolato tecnico del nuovo appalto di raccolta dei rifiuti” ha poi concluso il sindaco Savarese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono dei rifiuti, ad Ardea il nuovo dispositivo “e-Killer” incastra i primi trasgressori

LatinaToday è in caricamento