Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Strage di Ardea: nuovo sopralluogo nella villetta di Pignani. Le novità sulle indagini

Sequestrati già il pc e il cellulare del 34enne che ha ucciso di due fratellini Daniel e David Fusinato e il 74enne Salvatore Ranieri. Proseguono gli accertamenti sulla pistola

(foto Ansa)

Proseguono le indagini dei carabinieri che questa mattina sono tornati nell’abitazione di Andrea Pignani, il 34enne che domenica 13 giugno ad Ardea ha ucciso a colpi di pistola i due fratellini Daniel e David Fusinato, di 10 e 5 anni, e il 74enne Salvatore Ranieri, prima di togliersi la vita.

Nella mattinata di oggi i militari dell’Arma hanno effettuato un nuovo sopralluogo all’interno della villetta teatro dell’epilogo della tragedia che ha sconvolto la comunità di Colle Romito. Gli investigatori, su delega della Procura di Velletri, sono alla ricerca di nuovi elementi per ricostruire la personalità dell'omicida verificando se ci siano in casa manoscritti o altri documenti che possano risultare di aiuto alle indagini.

Il pc e il cellulare di Andrea Pignani sono già stati sequestrati e vengono analizzati dagli investigatori. Intano, sempre nella girata di oggi è prevista l’autopsia sul corpo del 34enne su cui verrano effettuati anche i test tossicologici per verificare se abbia agito o meno sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

L’altro nodo da sciogliere, resta ancora quello della pistola usata da Pignai per compiere la strage. L’interrogativo a cui si cerca di dare risposta è perché la pistola del padre del 34enne deceduto da mesi fosse ancora in suo possesso e perché non era mai stata denuncia dopo la morte dell’uomo. Al vaglio c’è anche la posizione della madre che al momento, come riporta oggi RomaToday, non è stata denunciata e che ha sempre riferito di non aver mai saputo dove fosse finita la pistola. I carabinieri della compagnia di Anzio hanno inviato ai Pm una relazione completa sull'esito degli accertamenti ai quali è stata sottoposta la donna in merito alla presenza in casa della pistola. La donna rischia di essere indagata per detenzione abusiva d'arma da fuoco, non per i fatti tragici d domenica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Ardea: nuovo sopralluogo nella villetta di Pignani. Le novità sulle indagini

LatinaToday è in caricamento