Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Armi, caricatori e centinaia di munizioni in casa: 24enne arrestato. Due denunce

In manette un ragazzo a Cisterna nella cui abitazione sono state rivenute le pistole e le cartucce. Deferiti anche un 21enne e un 35enne per aver organizzato e simulato il furto delle armi al padre del primo

Un arresto e due denunce da parte dei carabinieri di Cisterna in seguito al ritrovamento nell’abitazione di un giovane di armi e munizioni.

In manette è finito un ragazzo di 24 anni del posto accusato di ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco clandestina e del relativo munizionamento.

Al termine della perquisizione domiciliare, infatti, i militari hanno rinvenuto due pistole marca Beretta - rispettivamente calibro 9x21 e calibro 6,35, una delle quali con matricola abrasa - e due caricatori; il tutto insieme a centinaia di cartucce - 62 cartucce cal. 9.21, n. 11 cal. 6,35, n. 300 cal. 12, n. 50 cal. 28, n. 21 gmf cal. 9x19 e n. 34 cal. 20 - il cui furto era stato denunciato lo scorso 30 agosto da un 59enne residente a Cisterna.

Oltre all’arresto del 24enne, i carabinieri hanno anche deferito un giovane di 21 anni, figlio del 59enne, e un uomo di 35 anni per “simulazione di reato in concorso”,: i due sono infatti accusati di aver organizzato e simulato il furto delle armi.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di via Aspromonte di Latina, mentre il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi, caricatori e centinaia di munizioni in casa: 24enne arrestato. Due denunce

LatinaToday è in caricamento